Guardare per comprendere e interpretare. Standard E.

Livello 1
Riconosce e interpreta gesti, segni e simboli essenziali alla comunicazione.
1.1 Riconosce i simboli più frequenti, anche se stilizzati, in ambienti familiari o in ambiti noti;
1.2 riconosce gesti convenzionali fondamentali (sì/no, saluto, ecc.);
1.3 associa espressioni verbali o parole note a simboli e gesti;
1.4 riconosce in immagini fisse e in video situazioni e ambienti.

Livello 2
Riconosce i simboli iconici, riconosce e usa una gamma di gesti ricorrenti per completare la comunicazione verbale, nella produzione e nella ricezione.
2.1 Riconosce i simboli iconici contenuti in cartelli, insegne, manifesti ed è in grado di inferire il significato di quelli non noti dal contesto e dai messaggi verbali;
2.2 riconosce ed eventualmente usa i gesti simbolici prevalenti nella cultura dell’ambiente in cui vive;
2.3 fa ricorso ad una gestualità condivisa con gli interlocutori per completare e integrare la comunicazione verbale faccia a faccia, anche relativa a sentimenti e valutazioni;
2.4 comprende il senso generale e qualche dettaglio in brevi sequenze di un film, messaggi pubblicitari audiovisivi e analoghi testi audiovisivi se riproducono situazioni note o prevedibili e mostrano una marcata ridondanza tra dialogo ed elementi non verbali della rappresentazione;
2.5 coglie il passaggio da un tema all’altro e si fa un’idea del contenuto di un notiziario televisivo se eventi e personaggi presentati sono facilmente identificabili.

Livello 3
Traduce dai linguaggi iconici al verbale (e viceversa) e comprende i contenuti generali di testi audiovisivi familiari.
3.1 È in grado di tradurre rappresentazioni iconiche, grafiche, simboliche, ecc. relative ad ambiti discorsivi noti in brevi e semplici testi verbali orali e scritti, anche specialistici, e viceversa;

3.2 comprende l’efficacia comunicativa di alcuni meccanismi di commistione tra linguaggi nei messaggi pubblicitari o in analoghi testi persuasivi, purché i riferimenti socio-culturali siano noti e il messaggio verbale semplice dal punto di vista lessicale e sintattico;
3.3 segue un film o altro testo espressivo audiovisivo di un genere ben noto e il cui sviluppo sia espresso soprattutto attraverso immagini e azioni, anche se la comprensione può fermarsi alla sola ricostruzione degli eventi per la complessità di alcuni parti del dialogo o per la difficoltà a cogliere riferimenti socio-culturali impliciti;
3.4 individua il contenuto generale di notizie televisive quando il commento è accompagnato da immagini.

Livello 4
Mette in relazione linguaggi iconici, grafici, simbolici, ecc. e lingua per comprendere una varia tipologia di testi.
4.1 Utilizza appropriati gesti regolatori per accompagnare la conversazione;
4.2 ricorre ad appropriati linguaggi iconici, grafici, simbolici, ecc. nella presentazione di testi orali e scritti su argomenti anche specialistici, se noti;
4.3 apprezza giochi di parole, ironia o altri mezzi retorici nei messaggi pubblicitari o in analoghi testi persuasivi basati sulla commistione di linguaggi;
4.4 apprezza un film o altro testo espressivo audiovisivo di un genere il cui sviluppo sia espresso soprattutto attraverso immagini e azioni, pur riconoscendo eventuali difficoltà nella comprensione di alcuni brani del dialogo o di alcuni riferimenti socioculturali a specifici ambienti, epoche o ambiti discorsivi poco noti;
4.5 trae informazioni nuove da documentari su argomenti anche specialistici ma familiari o di interesse, anche se costruiti con voce fuori campo, purché vi sia corrispondenza tra parlato e immagini;
4.6 segue gli elementi principali di un programma televisivo su temi di interesse, purché sia utilizzato un eloquio lento e non ci sia una eccessiva sovrapposizione di voci e rumori.

Livello 5
Mette in relazione linguaggi iconici, grafici, simbolici, ecc. e lingua per comprendere e interpretare una varia tipologia di testi.
5.1 Utilizza appropriati gesti regolatori per scandire il ritmo di un monologo;
5.2 ricorre a diversi tipi di linguaggio per usi ludici o espressivi, in semplici testi originali;

5.3 comprende gran parte della programmazione televisiva e la maggior parte dei film, purché espressi in lingua standard o in una varietà nota della lingua;
5.4 utilizza la proprie competenze linguistiche e testuali e le conoscenze generali per interpretare le intenzioni comunicative dell’emittente del messaggio, anche se implicite, e per formulare una valutazione;
5.5 esprime una valutazione sulla congruenza o la coerenza stilistica tra parlato, sonoro e visivo in testi audiovisivi;
5.6 trae informazioni nuove, sia di tipo tecnico che di tipo culturale, da testi audiovisivi o da testi persuasivi basati sulla commistione di linguaggi.

Livello 6
Mette in relazione linguaggi iconici, grafici, simbolici, ecc. e lingua per comprendere e interpretare o produrre una varia tipologia di testi.
6.1 Produce messaggi efficaci o corregge l’efficacia di messaggi prodotti da altri, ricorrendo a una pluralità di linguaggi;
6.2 comprende, valuta e apprezza film e altri testi espressivi, cogliendone riferimenti culturali impliciti, il ricorso a idiomatismi o a varietà non standard della lingua (anche se non sempre queste sono comprese);
6.3 utilizza la conoscenza dei tipi testuali e dei linguaggi per interpretare e valutare le intenzioni, l’efficacia comunicativa o il valore estetico di testi audiovisivi.