Scrivere per farsi capire. Scrivere per sé. Standard D.

Livello 1
Guidato da formulari, scrive parole isolate o brevi frasi relative a dati personali o concreti bisogni.
1.1 Conosce l’alfabeto latino in stampato e corsivo, le cifre e i numerali;
1.2 conosce e applica le regole ortografiche, benché riveli incertezze nella scrittura di parole poco familiari;

1.3 conosce le convenzioni relative alla scrittura di date, orari, indirizzi, ecc.;
1.4 scrive rivelando un controllo discontinuo delle strutture grammaticali;
1.5 completa semplici moduli richiedenti dati anagrafici;
1.6 compila elenchi e liste di oggetti d’uso quotidiano;
1.7 copia informazioni fattuali di base da orari, elenchi telefonici, ecc., purché il testo sia breve e scritto in stampato o in un corsivo molto chiaro.

Livello 2
Comunica in modo semplice idee e informazioni compilando formulari o intrattenendo brevi corrispondenze con destinatari noti.
2.1 Collega frasi semplici, coordinate o subordinate attraverso connettori di massima frequenza;
2.2 usa termini ed espressioni a lui/lei familiari solo nei significati ricorrenti all’interno dei domini discorsivi noti;
2.3 conosce e applica le più frequenti convenzioni ortografiche e relative all’uso della punteggiatura;
2.4 conosce e usa tipi testuali prevalenti nella corrispondenza breve, quali cartoline, note, e-mail;
2.5 mantiene relazioni sociali attraverso brevi messaggi, rivelando la conoscenza delle convezioni linguistiche e socioculturali che ne regolano l’uso;
2.6 trasmette per punti idee e informazioni legate alla propria esperienza personale, incluse brevi narrazioni;
2.7 completa moduli e questionari complessi, che richiedono di fornire le più comuni informazioni di tipo anagrafico, amministrativo o di esprimere scelte e pre f e re n ze ;
2.8 scrive note per sé;

2.9 copia informazioni da testi di consultazione, elenchi e repertori, purché scritti in stampato o in chiaro corsivo;
2.10 scrive sotto dettatura lenta, con frequenti ripetizioni.

Livello 3
Comunica brevemente ma efficacemente contenuti concreti e astratti, se noti, riproducendo alcuni dei tipi testuali fra quelli prevalenti negli ambiti discorsivi più usuali, anche specialistici e tecnici.
3.1 Collega frasi rivelando la capacità di organizzare informazioni e di utilizzare una varietà di connettori;
3.2 usa un repertorio linguistico elementare ed un lessico che gli/le consente di comunicare in situazioni ricorrenti;

3.3 scrive rivelando controllo costante delle strutture grammaticali, di quelle sintattiche più semplici e delle convenzioni ortografiche;
3.4 compila moduli complessi, includendo informazioni dettagliate sul proprio background, esperienze professionali, ecc.;
3.5 intrattiene relazioni sociali attraverso brevi lettere o messaggi e-mail ricorrendo a formule e altre convezioni linguistiche;
3.6 descrive in modo lineare avvenimenti, attività svolte, semplici procedure ed esperienze personali;
3.7 prende nota da brevi presentazioni orali, purché sia possibile la ripetizione di alcuni punti, da semplici materiali di studio o lavoro, da testi di consultazione;
3.8 riproduce, in brevi relazioni a struttura definita, informazioni ricevute oralmente, anche per telefono, o acquisite da fonti scritte, iconiche, e grafiche;
3.9 traduce in brevi testi coerenti (didascalie, paragrafi) informazioni presentate in forma di tavole, grafici e altri tabelle.

Livello 4
Esprime opinioni su temi astratti, se noti, argomentando le idee principali e con un senso appropriato del destinatario.
4.1 Riproduce efficacemente alcuni dei tipi testuali fra quelli prevalenti in ambiti discorsivi noti, scrivendo testi coerenti e coesi di una certa ampiezza;
4.2 usa un repertorio linguistico sufficiente a descrivere situazioni anche non previste, spiegare i punti salienti di un tema o di un problema ed esprimere i propri pensieri;
4.3 usa un repertorio lessicale relativo al suo settore e a molti argomenti generali, anche se può incorrere in ripetizioni e lacune lessicali che possono richiedere circonlocuzioni;
4.4 scrive rivelando buon controllo sulle strutture sintattiche più frequenti di coordinazione e subordinazione, capacità di organizzazione delle informazioni e attenzione allo stile;
4.5 scrive lettere di lavoro di routine; instaura e mantiene corrispondenza sociale sia personale che formale;
4.6 annota sequenze di semplici istruzioni date oralmente o ricavate da testi procedurali di estensione maggiore;
4.7 compila moduli e questionari dal formato complesso o documenti a struttura rigida;
4.8 estrae informazioni chiave e dettagli rilevanti da testi di una certa ampiezza e da diverse fonti e le riproduce in forma di schema o le sintetizza in un riassunto;
4.9 riferisce informazioni fattuali relative all’ambito di interesse, di studio, di lavoro o di cittadinanza attiva esprimendo e motivando la propria opinione;
4.10 scrive saggi brevi e semplici su argomenti noti argomentando a favore o contro una certa tesi.

Livello 5
Scrive per informare, esprimere opinioni e idee, comunicare soluzioni e decisioni, presentare e discutere una tesi o persuadere pubblici noti e non noti su temi complessi relativi ai propri campi di interesse, argomentando e motivando le proprie affermazioni e rispettando le caratteristiche principali dei tipi testuali utilizzati.
5.1 Scrive testi di ampiezza desiderata coerenti e coesi, rivelando controllo su un’ampia gamma di strutture linguistiche, capacità di organizzazione generale, sperimentazione di flessibilità stilistica e adattamento al destinatario;
5.2 si esprime chiaramente e senza dare l’impressione di essersi dovuto limitare in ciò che intende dire;
5.3 possiede una buona padronanza e comprensione di un vasto repertorio lessicale e di espressioni idiomatiche e colloquiali;
5.4 descrive in maniera chiara e articolata diverse situazioni, anche immaginarie, oggetti e procedure di ambiti noti;
5.5 esprime valutazioni motivate, anche in forma di semplici recensioni di opere letterarie, filmiche e artistiche;
5.6 intrattiene corrispondenza personale esprimendo emozioni di diversa intensità, evidenziando il significato che attribuisce a fatti ed eventi e commentando notizie e punti di vista del corrispondente;

5.7 scrive testi formali per compiti di routine in ambito professionale, educativo, sociale, di cittadinanza attiva;
5.8 organizza complesse informazioni e idee tratte da molte fonti in schemi o riassunti della lunghezza e dettaglio desiderati e che possano essere utilizzati anche da altri;
5.9 prende nota e scrive verbali di riunioni di routine;
5.10 scrive messaggi tecnici, commerciali, organizzativi o a contenuto disciplinare (lettere, fax, pro-memoria, e-mail, brevi rapporti formali);
5.11 scrive un saggio, racconto, tesi o relazione per sviluppare un argomento in modo sistematico, mettendo opportunamente in evidenza i punti significativi e gli elementi a loro sostegno;
5.12 rivede e corregge scritti di altri in un gruppo di lavoro;
5.13 scrive testi elettronici anche complessi con legami ipertestuali;
5.14 compone testi multimediali finalizzati ad una video presentazione.

Livello 6
Produce, per pubblici differenziati e scopi diversi, un’ampia varietà di testi di contenuto generale o tecnico, rispettandone le caratteristiche tipologiche e ricorrendo ad uno stile chiaro e fluente così da aiutare il lettore a individuare i punti salienti.
6.1 Produce testi coerenti e coesi, rivelando capacità di tematizzazione, organizzazione dell’informazione, flessibilità di stile e ricorso a registri diversi;

6.2 utilizza significati diretti e metaforici delle parole ed espressioni;
6.3 ha un patrimonio lessicale ampio che include termini di vari linguaggi settoriali che utilizza per un parlare appropriato o efficace;
6.4 r i vela un controllo degli strumenti linguistici ed una capacità di comprensione dei s i g n i ficati che consentono processi di parafrasi, traduzioni e mediazione tra linguaggi verbali e linguaggi non verbali, tra varietà linguistiche, tra lingua e lingua;
6.5 intrattiene una corrispondenza personale anche esprimendo la dimensione affettiva e usando la lingua per alludere e scherzare;
6.6 descrive, in maniera originale e personale, luoghi, persone, situazioni ed eventi anche immaginari;
6.7 scrive, per attività molto complesse, testi formali originali, tecnici o specializzati, in contesti di uso della lingua altamente esigenti;
6.8 sintetizza e valuta complesse informazioni ed idee tratte da molteplici fonti componendole in un insieme unico e coerente;
6.9 prende nota e scrive verbali e commenti a convegni, riunioni pubbliche e incontri consultivi su temi complessi;
6.10 scrive documenti interni altamente specializzati (regolamenti, procedure, linee guida);
6.11 sviluppa moduli e formulari complessi e documenti strutturati destinati alla compilazione;

6.12 espone in relazioni o saggi argomenti complessi in maniera chiara e strutturata, sottolineando le questioni salienti e motivando i punti di vista proposti con dati, argomenti ed esempi pertinenti.