Livello 1
Agisce seguendo esempi. Registra dati e risultati in modo informale; attua strategie basate su processi lineari di causa-effetto.
Livello 2
Individua, descrive e valuta strategie alternative, applica in modo intuitivo ragionamenti di tipo predittivo/probabilistico.
Livello 3
Applica consapevolmente una modalità di ragionamento predittivo/probabilistico per ottimizzare le sue scelte strategiche. Descrive e rappresenta sinteticamente procedure e strategie. Interiorizza il concetto di probabilità.
Livello 4
Analizza la complessità, individuando gli elementi cruciali, elabora strategie che tengono conto di vincoli e risorse, ipotizza e valuta procedure alternative. Applica modalità di ragionamento deduttivo e analitico. Calcola e valuta probabilità.

1.1 Riconosce, conta punteggi rappresentati con simboli e numeri naturali (materiali di gioco, autovalutazioni, valutazioni…);
1.2 attribuisce e registra punti secondo regole prefissate e calcola punteggi finali;
1.3 esegue, memorizza, mostra una sequenza di istruzioni espresse con esempi, riconosce semplici relazioni di causa-effetto;
1.4 registra graficamente l’attuarsi di una serie di eventi e conta la frequenza dei vari casi;
1.5 stende una classifica per ordine crescente e decrescente (numeri naturali);
1.6 interpreta, descrive posizioni e movimenti con linguaggio corrente (avanti, dietro…) e le applica in diverse situazioni (tabelle, scacchiere, campi da gioco…);
1.7 combina, permuta elementi (colori, cifre, lettere, giochi di parole…); applica principi combinatori e permutazioni a casi reali;
1.8 valuta i vincoli interni di una situazione problematica;
1.9 analizza semplici frasi e proposizioni matematiche; distingue frasi vere e false, affermative e negative;
1.10 rappresenta graficamente semplici relazioni tra insiemi.

2.1 Esegue e formula istruzioni verbali;
2.2 descrive oralmente una strategia, la discute e condivide;
2.3 prevede alcune possibili risposte immediate ad una propria scelta e quindi ne valuta l’opportunità (giochi da tavola…);
2.4 individua posizioni attraverso coordinate (scacchi, battaglia navale…);
2.5 in situazioni concrete riconosce e distingue gli eventi certi, probabili, impossibili;

2.6 intuitivamente valuta la diversa probabilità di due eventi;
2.7 rappresenta graficamente una distribuzione;
2.8 individua domande implicite, sotto-obiettivi nell’analisi e soluzione di una situazione problematica;
2.9 riconosce la tipologia di un problema, distingue fra contesto reale e convenzioni ludiche e scolastiche.

3.1 Usa tecniche di memorizzazione e le applica consapevolmente in situazioni personali, di lavoro, di studio, di svago (giochi di memoria, semplici documentazioni personali, principi e regole di
studio…);
3.2 esegue e formula sequenze di istruzioni utilizzando schemi (grafi, diagrammi di flusso…);
3.3 prevede sequenze di più passaggi a partire dalle proprie scelte, costruisce mentalmente semplici diagrammi ad albero;
3.4 concettualizza e calcola la probabilità di un evento come rapporto tra casi favorevoli e casi possibili;
3.5 riconosce le diverse notazioni con cui viene enunciata la probabilità;
3.6 stima la maggiore o minore probabilità che si verifichi un evento;
3.7 conosce la differenza tra probabilità teorica e reale; analizza dati e individua probabilità statistica;
3.8 rileva probabilità di eventi incompatibili, compatibili, composti attraverso tabelle e schemi grafici;
3.9 rappresenta con linguaggio simbolico e con insiemi proposizioni matematiche ed espressioni; applica principi matematici in situazioni problematiche reali;
3.10 risolve problemi con diverse modalità (aritmetiche, logiche, grafiche)

4.1 Applica tecniche del conditional branching in diverse situazioni le trasferisce da situazioni virtuali (gioco, studio) a situazioni reali;
4.2 risolve casi problematici (giochi enigmistici…) applicando ragionamenti di tipo deduttivo; rappresenta simbolicamente implicazioni;
4.3 applica frasi aperte ed equazioni per risolvere problemi;
4.4 si decentra, attua metasistemi di riflessione e comportamento (giochi di ruolo..);
4.5 individua gli elementi cruciali in situazioni complesse (scenari di giochi di simulazione, problemi di attualità…); scompone una situazione complessa in sotto-problemi;
4.6 elabora linee d’azione che tengono conto di più fattori concomitanti;
4.7 definisce una strategia valutando vincoli e risorse; individua gradi di incertezza e li utilizza per attuare scelte;
4.8 in situazioni di simulazione (studio di casi, giochi di ruolo…) analizza la situazione problematica presentata, valuta, utilizza la documentazione fornita, rischi e benefici per sostenere in modo efficace ruoli, posizioni e obiettivi;
4.9 conosce la legge dei grandi numeri; confronta percezioni comuni con probabilità teoriche e statistiche (gioco del lotto…);
4.10 condivide ed integra informazioni, strategie e soluzioni con altri;
4.11 pone e risolve problemi per soddisfazione e piacere intellettuale;
4.12 riflette, valuta ed autovaluta i comportamenti alla luce di ragionamenti statistico probabilistici; analizza e assume criteri etici, considerando razionalmente positività e criticità;
4.13 individua elementi ludici in attività di studio;
4.14 comprende, applica algoritmi matematici in situazioni artistiche e naturalistiche;
4.15 “mette in gioco” esperienze e conoscenze in situazioni nuove;
4.16 “si gioca” trovando motivi di sicurezza nell’applicazione di strumenti e concetti matematici;
4.17 modifica regole, inventa e sperimenta nuove situazioni di gioco.