Standard C: Riconosce il contesto sociale in cui agisce l’individuo come un sistema complesso le cui parti sono interdipendenti

Livello 1
Identifica, prevalentemente a partire dai dati dell’esperienza personale, le componenti elementari di un sistema complesso ed esemplifica le relazioni che intercorrono tra di esse.
1.1 Con riferimento alla seconda parte della Costituzione identifica i principali organi dello Stato;
1.2 descrive i caratteri e le funzioni fondamentali di Parlamento, Governo, Presidente della repubblica, Magistratura;
1.3 riconosce la presenza e l’azione dello Stato a partire dalla propria esperienza quotidiana;
1.4 descrive le principali caratteristiche di un’economia di mercato (proprietà, libertà, scambio);

1.5 identifica i principali operatori economici (famiglie, imprese, Stato, resto del mondo);
1.6 distingue la collocazione nel sistema di mercato e le funzioni dei diversi operatori e ne spiega le reciproche relazioni;
1.7 esemplifica le modalità attraverso cui il diritto di proprietà, la libertà di iniziativa economica, lo scambio intervengono nelle relazioni usuali connesse al vissuto personale;
1.8 esemplifica, a partire dall’esperienza personale, le modalità secondo le quali si manifesta l’interdipendenza tra individui, tra individuo e organizzazioni intermedie (famiglia, azienda, ecc.), tra individuo e ambiente

Livello 2
Riconosce la natura di un sistema democratico e la mette in relazione con le caratteristiche fondamentali dell’organizzazione dello Stato e dell’economia.
2.1 Distingue gli organi dello Stato in relazione all’esercizio dei poteri di indirizzo politico, legislativo, esecutivo, giudiziario, nel quadro del sistema di separazione dei poteri;
2.2 colloca gli organi costituzionali dello Stato nell’ambito di un sistema democratico;
2.3 mette in relazione l’esercizio del diritto di voto con le istituzioni di governo in un sistema democratico;
2.4 descrive in cosa consiste l’esercizio della sovranità da parte dello Stato ed esemplifica i modi in cui ciò avviene;

2.5 spiega la natura di un sistema di mercato e dei rapporti che si instaurano tra i diversi operatori;
2.6 distingue i diversi mercati (delle merci, dei fattori produttivi);
2.7 riconosce il ruolo della libertà di iniziativa economica, dello scambio, della moneta nel contesto sociale di riferimento;
2.8 colloca il suo vissuto (come cittadino, come consumatore e come lavoratore) nel quadro dei rapporti che si instaurano in uno Stato democratico all’interno di un sistema di mercato;
2.9 descrive in quali modi il comportamento individuale influenza gli (ed è influenzato da) altri individui, il funzionamento delle organizzazioni intermedie, le trasformazioni dell’ambiente.

Livello 3
Riconosce la complessità dell’organizzazione statale nelle sue diverse articolazioni; distingue i ruoli e le modalità secondo cui operano i soggetti pubblici e i soggetti privati e coglie le relazioni di interdipendenza tra di essi.
3.1 Distingue diversi livelli di governo (locale, nazionale, sovranazionale);
3.2 descrive, a partire dalla propria esperienza quotidiana, il modo di operare dell’ente locale nel territorio in cui risiede;
3.3 coglie, attraverso l’utilizzo dei media (giornale, televisione), il modo di operare delle istituzioni pubbliche ai diversi livelli di governo;
3.4 descrive le differenti tipologie di formazioni e organizzazioni sociali che consentono la realizzazione del pluralismo nello Stato democratico;
3.5 identifica i campi principali in cui interviene l’attività economica dello Stato;
3.6 esemplifica, a partire dal vissuto quotidiano, le diverse modalità secondo cui operano lo Stato e l’iniziativa economica privata in alcuni settori (es. sanità, istruzione, previdenza);
3.7 distingue e valuta i comportamenti e i meccanismi di interdipendenza tra individui, organizzazioni, ambiente naturale sulla base degli effetti che producono.

Livello 4
Distingue, anche con riferimento all’esperienza storica, le diverse modalità secondo le quali può configurarsi l’esercizio della sovranità dello Stato e coglie le implicazioni che ne derivano nel rapporto tra Stato e società civile; distingue le diverse modalità di organizzazione delle attività economiche e coglie le implicazioni che ne derivano nel rapporto tra azione pubblica e azione privata.
4.1 Spiega la complementarietà dei diversi livelli di governo;

4 . 2 distingue le caratteristiche delle principali forme di Stato storicamente determinatesi dall’età moderna ad oggi (Stato assoluto, liberale, autoritario, democr a t i c o ) ;
4.3 confronta le principali caratteristiche e differenze fra Stato liberale e Stato democratico;
4.4 distingue e mette a confronto le diverse logiche che governano le decisioni del mercato e dello Stato;
4.5 distingue gli ambiti, i caratteri, i limiti e i vantaggi dell’azione economica privata e di quella pubblica;
4.6 spiega la natura del rapporto tra mercato e Stato in un sistema di mercato;
4.7 individua nel testo della costituzione le norme che regolano la libertà di iniziativa economica e l’intervento dello Stato;
4.8 spiega in quali modi comportamenti e meccanismi possono essere modificati in funzione di un miglioramento del risultato in termini di benessere collettivo.

Livello 5
Discute criticamente le modalità secondo cui si organizza lo Stato e la natura del rapporto tra Stato e mercato, mettendole in relazione con i contesti storici e sociali e la loro evoluzione.
5.1 Analizza e discute il rapporto tra la seconda parte della Costituzione e il contesto storico sociale in cui essa nasce e si evolve;
5.2 mette a confronto e discute in modo argomentato punti di forza e punti di debolezza delle modalità di operare dello Stato e del mercato;
5.3 discute la complementarietà del rapporto tra mercato e Stato e la mette in relazione con il quadro costituzionale e la sua evoluzione;
5.4 confronta e valuta i diversi modelli secondo cui funzionano e sono regolati i rapporti di interdipendenza a livello locale e/o i globale.