Standard B: Conosce i principi fondamentali della vita comunitaria; si riconosce cittadino titolare di diritti civili e politici e si rende responsabile della propria formazione a cittadino universale

Livello 1
Riconosce il ruolo delle regole all’interno di una comunità, con particolare riferimento alle comunità di cui fa parte.
1.1 Spiega il significato di comunità;
1.2 rileva la necessità di regole a tutela della comunità;
1.3 individua e descrive le regole fondamentali e necessarie per una piccola comunità umana;
1.4 osserva e rileva cosa può comportare la trasgressione alle regole in una piccola comunità;
1.5 comprende che ogni serie di regole trova la sua giustificazione e il suo significato nello scopo della comunità stessa

Livello 2
Distingue diversi tipi di regole e le loro funzioni dal punto di vista sociale.
2.1 Osserva e descrive i diversi tipi di regole esistenti nel proprio Paese (sociali, religiose, della comunicazione formale e informale, ecc.);
2.2 comprende il significato di convenzione;
2.3 descrive le regole ed i cerimoniali nel comportamento pubblico e privato della cultura di appartenenza.

Livello 3
Mette in relazione il comportamento personale con il sistema di regole esistente in una comunità complessa come lo Stato; riconosce le diverse modalità secondo le quali si può configurare il rapporto tra l’individuo e lo Stato.
3.1 Fornisce una definizione degli organi che regolano la vita di uno Stato;
3.2 evidenzia il concetto di responsabilità personale in un’azione;
3.3 indica alcuni modi d’intervento del cittadino nella vita pubblica;
3.4 descrive le diverse forme che possono assumere i rapporti tra l’individuo e lo Stato (Stato democratico, Stato liberale, Stato autoritario).

Livello 4
Riconosce l’esistenza di livelli di organizzazione/cooperazione collettiva oltre la dimensione statale; riconosce il significato e il ruolo della diversità all’interno di una collettività.
4.1 Conosce l’attività e le finalità degli enti sopranazionali;
4.2 riconosce che le differenze ambientali e culturali danno luogo a forme di espressione e di comunicazione di pari dignità;
4.3 spiega come le differenze culturali, di genere, di pensiero costituiscano un arricchimento per l’individuo e per la collettività.

Livello 5
Riconosce il ruolo della legge come strumento per tutelare i diritti di tutti all’interno di una società organizzata.

5.1 Individua e descrive i passaggi concettuali da regola a legge;
5.2 conosce le modalità con cui può essere preservato per sé stesso e per gli altri il diritto alla libertà d’espressione.