Educazione degli adulti Area tecnologica la comunicazione moderna.

Educazione degli adulti Area tecnologica

Gli standard dell’area tecnologica affrontano lo sviluppo dei linguaggi tecnologici, inteso come elemento essenziale per l’esercizio del diritto di cittadinanza e propongono l’uso di strumenti significativi, capaci di garantire la partecipazione alla costruzione, negoziazione, condivisione di legami sociali basati sull’accesso ad informazioni, conoscenze ed esperienze nell’ambito di una comunità solidale.

Risulta importante una visione critica delle TIC, che dovrebbe essere occasione di sviluppo del pensiero ipotetico deduttivo e luogo di apprendimento e di sviluppo culturale, di accesso ai servizi on line e strumento per l’inclusione sociale. Viene inoltre riconosciuta, nell’area tecnologica, la necessità di sviluppare la formazione su tecnologie non solo di tipo informatico.

La tematica dell’imparare ad apprendere risiede qui nella manipolabilità cognitiva propria agli oggetti delle TIC: frequenti, infatti, i riferimenti a Internet come luogo di creazione di comunità dialogante, e all’uso delle tecnologie per favorire l’interazione di diverse culture e ridurre il digital divide, e, in generale, per accedere alle informazioni, alla cultura e alla formazione, sviluppare un proprio progetto personale e professionale.

Educazione degli adulti Area tecnologica Standard.

 SCARICA ( DOWNLOAD ) PER ASCOLTARE LE VOCI DI UN DIZIONARIO  DEI TERMINI USATI IN INFORMATICA. INGLESE E ITALIANO

STANDARD Aaffronta gli strumenti informatici e di comunicazione nel loro uso e nella loro funzione.

STANDARD Busa strumenti elettronici e computer per gestire informazioni ed esercitare abilità.

STANDARD Cusa strumenti elettronici e computer per elaborare e presentare informazioni.

STANDARD Dusa internet per raccogliere informazioni, esplorare argomenti specifici, comunicare, collaborare, cooperare e condividere risorse a distanza.

STANDARD Eusa consapevolmente le tecnologie tenendo presente sia il contesto culturale e sociale nel quale esse fanno agire e comunicare sia il loro ruolo per l’attuazione di una cittadinanza attiva.