Matematica e arte

Arte e Matematica Il rapporto tra le tre dimensioni del cuore, della mente e dell’anima, e anche tra i sensi dell’udito, della vista e del tatto si è stabilito soprattutto attraverso la musica, la pittura, l’ architettura, la scultura.

Matematica e arte.

“Il matematico, come il pittore e il poeta, è un creatore di forme. Se le forme che crea sono più durature delle loro è perché le sue sono fatte di idee. Il pittore crea forme con i segni ed il colore, il poeta con le parole. Il matematico invece non ha altro materiale con cui lavorare se non le idee. Quindi le forme che crea hanno qualche probabilità di durare più a lungo, perché le idee si usurano meno delle parole. Le forme create dal matematico, come quelle create dal pittore o dal poeta, devono essere belle.
Le idee, come i colori o le parole, devono legarsi armoniosamente. La bellezza è il requisito fondamentale. È senza dubbio molto difficile definire la bellezza matematica, ma questo è altrettanto per qualsiasi genere di bellezza”.
G. H. Hardy , Apologia di un matematico, 1940

Pittura.

matematica e arte

PITTORI FAMOSI. ( clicca sull’immagine )

Il concetto  di “opera d’arte visiva” è più spontaneamente associato a dipinti piuttosto che a sculture o opere di architettura.

La pittura ha soprattutto facilità di fruizione rispetto alle altre forme artistiche.

I dipinti, a due dimensioni, non richiedono particolare impegno per essere percepite, basta  posizionarsi frontalmente per osservarle.

Le sculture e le opere di achitettura, con tre dimensioni, obbligano  l’osservatore a posizionarsi su diversi punti di vista al fine di  comprenderle meglio. 

Rapporto aureo e Botticelli. Il numero di Fidia.
Matematica e Arte

Georges Seurat.Il punto come atomo di una immagine e la  distanza come vettore visuale.

Escher., un artista, ma anche un matematico senza saperlo.

Matematica e Arte
Kandinsky: ha esposto una teoria geometrica e cromatica della sua arte.

Matematica e arte. Architettura e scultura. 

Arena a forma ellittica, stadio e spettacolo.

La ricerca delle proporzioni perfette.

Simbolismo dell’ottagono, e cultura a corte.

Ellisse come e pavimentazione di Piazza del Campidoglio, una statua equestre e una filosofia.

Successioni di torri e numeriche.

La quiete e il movimento, la pace e la guerra