Assi culturali primo livello:  22 COMPETENZE ( dal latino competentia – cum-petere,  si intende la piena capacità di orientarsi in determinati campi, evoca il verbo italiano “competere” ossia far fronte a una situazione ) da acquisire al termine del primo periodo didattico di primo livello

ISTRUZIONE DEGLI ADULTI: ASSI CULTURALI PRIMO LIVELLO.

assi culturali primo livello
ASSI CULTURALI PRIMOLIVELLO: COMPETENZE.

In particolare le competenze indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche. Esse sono necessarie in situazioni di lavoro o di studio, ma anche nello sviluppo professionale e/o personale. Inoltre sono descritte in termine di responsabilità e autonomia.

Nella fase di accoglienza i docenti stabiliscono e firmano un Patto Formativo con il corsista, cioè un piano di studi personalizzato, in relazione agli assi culturali del primo livello primo periodo didattico oppure del secondo periodo didattico. L’attività didattica è organizzata per unità didattiche di apprendimento, in modo tale da suddividere ogni materia in conoscenze che prevedono un certo numero di ore di frequenza. Un corsista, se possiede adeguate competenze,  può, perciò ottenere il 50% di crediti sul monte ore di una UDA. Inoltre la FAD di un Cpia   consente soprattutto di poter attribuire dei crediti ad uno studente, pari al 20% del monte ore del corso, perché non può frequentarlo assiduamente per problemi di lavoro, di salute o familiari. 

Declinazione dei risultati di apprendimento in competenze, alcune sono trasversali, cioè appartengono a tutti e 4 gli assi culturali primo livello primo periodo didattico

ASSE LINGUISTICO.
  1. Interagire oralmente in maniera efficace e collaborativa con un registro linguistico appropriato alle diverse situazioni comunicative.
  2. Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo.
  3. Produrre testi di vario tipo adeguati ai diversi contesti.
  4. Riconoscere e descrivere i beni del patrimonio artistico e culturale anche ai fini della tutela e conservazione.
  5. Utilizzare le tecnologie dell’informazione per ricercare e analizzare dati e informazioni.
  6. Comprendere gli aspetti culturali e comunicativi dei linguaggi non verbali.
  7. Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi riferiti ad aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente.**
  8. Comprendere e utilizzare una seconda lingua comunitaria in scambi di informazioni semplici e diretti su argomenti familiari e abituali. ***
  1.  Orientarsi nella complessità del presente utilizzando la comprensione dei fatti storici, geografici e sociali del passato, anche al fine di confrontarsi con opinioni e culture diverse.
  2. Analizzare sistemi territoriali vicini e lontani nello spazio e nel tempo per valutare gli effetti dell’azione dell’uomo.
  3.  Leggere e interpretare le trasformazioni del mondo del lavoro.
  4. Esercitare la cittadinanza attiva come espressione dei principi di legalità, solidarietà e partecipazione democratica.
  1. Operare con i numeri interi e razionali padroneggiandone scrittura e proprietà formali.
  2. Riconoscere e confrontare figure geometriche del piano e dello spazio individuando invarianti e relazioni.
  3. Registrare, ordinare, correlare dati e rappresentarli anche valutando la probabilità di un evento.
  4. Affrontare situazioni problematiche traducendole in termini matematici, sviluppando correttamente il procedimento risolutivo e verificando l’attendibilità dei risultati.
  1. Osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale.
  2. Analizzare la rete di relazioni tra esseri viventi e tra viventi e ambiente, individuando anche le interazioni ai vari livelli e negli specifici contesti ambientali dell’organizzazione biologica.
  3. Considerare come i diversi ecosistemi possono essere modificati dai processi naturali e dall’azione dell’uomo e adottare modi di vita ecologicamente responsabili.
  4. Progettare e realizzare semplici prodotti anche di tipo digitale utilizzando risorse materiali, informative, organizzative e oggetti, strumenti e macchine di uso comune.
  5. Orientarsi sui benefici e sui problemi economici ed ecologici legati alle varie modalità di produzione dell’energia e alle scelte di tipo tecnologico.
  6. Riconoscere le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione per un loro uso efficace e responsabile rispetto alle proprie necessità di studio, di socializzazione e di lavoro.
NOTE SULLE COMPETENZE ASSI CULTURALI PRIMO LIVELLO

* La numerazione delle competenze non indica una gerarchia ma fa esclusivo riferimento all’ordine in cui sono specificate negli assi culturali.
** Le competenze di lingua inglese sono riconducibili, in linea generale, al livello A2 del quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa.
*** Le competenze della seconda lingua comunitaria sono riconducibili, in linea generale, al livello A1 del quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa.