Le coordinate geografiche: il piano cartesiano su una superficie curva.

Le coordinate geografiche: posizione di un punto su una superficie sferica

Servono due valori numerici, due coordinate, come per una superficie piana. Per la Terra, che si può pensare quasi sferica, si usano la latitudine e la longitudine.

coordinate geografiche

Si tracciano ( disegnano) sulla superficie terrestre delle circonferenze, i meridiani e i paralleli, che nel loro insieme costituiscono il reticolato geografico, cioè una rete immaginaria che avvolge la superficie terrestre con maglie a forma di trapezio sferico (tranne quelle triangolari tra l’ultimo parallelo e il polo).

 

I meridiani (dal latino meridies, mezzogiorno) sono circoli massimi che passano per i poli e ottenuti sezionando la Terra con piani passanti per l’asse terrestre, essi sono circonferenze immaginarie, tutte uguali, lunghe circa 40.000 km. Si prendono in esame solo 360 meridiani geografici, distanti uno dall’altro un arco di ampiezza pari a 1°.

I paralleli sono circoli che si ottengono sezionando la superficie terrestre con piani paralleli tra loro e perpendicolari all’asse terrestre, essi sono circonferenze immaginarie, la cui lunghezza diminuisce (da circa 40.000 a 0 km) procedendo dall’Equatore (il massimo parallelo che passa per il centro della Terra), verso i poli, in cui l’intersezione è rappresentata da un punto.

coordinate geografiche
LE COORDINATE GEOGRAFICHE. GLI ASSI

Come in tutti i sistemi di coordinate, è necessario fissare dei riferimenti; come meridiano di riferimento è stato scelto il meridiano di Greenwich, che passa per l’osservatorio astronomico situato nell’omonima località presso Londra, detto anche meridiano fondamentale, e come parallelo fondamentale l’Equatore.

coordinate geografiche
LE COORDINATE GEOGRAFICHE. LATITUDINE E LONGITUDINE.

La Latitudine è la distanza angolare di un punto dall’Equatore; può essere Nord o Sud a seconda che il punto si trovi nell’emisfero boreale o in quello australe; essa corrisponde all’ampiezza dell’angolo avente il vertice nel centro della Terra che sottende l’arco di Meridiano compreso tra il punto considerato e l’Equatore.

La Longitudine è la distanza angolare di un punto dal Meridiano di Greenwich, misurata sull’arco di Parallelo che passa per quel punto; può essere Est o Ovest a seconda che il punto si trovi ad oriente o ad occidente del Meridiano di riferimento; essa corrisponde all’ampiezza dell’angolo avente il vertice nel centro della Terra che sottende un arco di Equatore compreso tra il Meridiano di Greenwich e il Meridiano passante per il punto.

Roma ha coordinate Latitudine 43°N ; Longitudine 11° E circa

LE COORDINATE GEOGRAFICHE E IL PIANO CARTESIANO.

Possiamo paragonare le coordinate geografiche a un piano cartesiano.

L’asse X è l’equatore, andando verso destra longitudine Est, positiva, e verso sinistra longitudine ovest, negativa. L’asse y è il meridiano di Greenwich, andando verso l’alto latitudine Nord, positiva, e verso il basso latitudine Sud, negativa.

coordinate geografiche

 

Si trova ” on line ” un sito dove puoi calcolare le coordinate della tua città: basta inserire il nome e cliccare su cerca e converti. In questo sito si usa il segno negativo per latitudine sud e per longitudine ovest.