La frazione come operatore è la successione di una moltiplicazione e una divisione, meglio prima dividere e poi moltiplicare.

La durata di una battuta musicale si divide in frazioni, anche il suono di una nota o di una pausa ha come  valore una frazione. Frazioni e musica.

La frazione come operatore

 

la frazione come operatore

LA FRAZIONE PROPRIA COME OPERATORE

Se in  Numeratore è minore del Denominatore ( N<D) la frazione si dice ” propria “, essa è una parte di un totale, di un tutto, di una totalità. Il denominatore stabilisce in quante parti uguali va divisa la totalità, mentre il numeratore indica quante di queste parti dobbiamo prendere. Il totale può essere un numero, una linea, una figura geometrica, un corpo solido, una grandezza qualsiasi.

Consideriamo la frazione 1/6 ( si legge un sesto, oppure 1 su 6 ) è la sesta parte

1/6 di 360 è 60    1/6 di 120 metri è 20 metri   1/6 dell’area di un esagono regolare

la frazione come operatore

1/6 del volume di un cubo di 216 mc, con lo spigolo di 6 m, è 36 mc, che può essere un parallelepipedo a base quadrata con area 36 mq ed alto 1 m

1/6 di 24,30 € è 4,05 €

La linea di frazione si può interpretare come l’operazione di divisione, così si può passare da una frazione al numero decimale corrispondente

3/5 tre quinti corrisponde a 3 : 5 = 0,6.

Per calcolare la frazione di un numero questo si divide per il denominatore ed il ( quoziente (risultato della divisione) si moltiplica per il numeratore. Oppure il numero si moltiplica per il numeratore ed il prodotto ( risultato della moltiplicazione) si divide per il denominatore. Se il quoziente che si ottiene dividendo il numeratore per il denominatore della frazione è un numero decimale finito allora il quoziente si moltiplica per il numero.

Verifica1

 Frazioni Es. 2,

Es, 3,

Es 4,

Es 5,

Es 6 : figure e frazioni.

Decimi e centesimi di figure: Frazioni decimali

Esercizi: complementari e confronto Verifica

 

Vai a mcm e MCD