Rami della Fisica: la suddivisione in argomenti oggetto di studio.

fad cpia roma rami della ficica

RAMI DELLA FISICA. L’IMPORTANZA DELLA MATEMATICA.

LA FISICA STUDIA TUTTI I FENOMENI NATURALI E LE LEGGI CHE ESSI SEGUONO PER DESCRIVERLI, CAPIRLI, SPIEGARLI CON L’USO DELLA MATEMATICA.

fad cpia roma rami della fisica

L’UOMO, FIN DALL’ANTICHITÀ, VUOLE CAPIRE, CONOSCERE, SPIEGARE perché ( I MOTIVI, LE CAUSE ) DI QUELLO CHE SUCCEDE AL DI FUORI DI SE O ATTRAVERSO I SENSI ( VEDE, SENTE, TOCCA, ODORA, GUSTA, OCCHI, ORECCHIE, MANO, NASO, LINGUA ) O CON SPIEGAZIONI DELLA MENTE ( PENSA TEORIE ) O CON STRUMENTI PiÙ POTENTI DEI PROPRI SENSI PER OSSERVARE I FENOMENI ( OGGETTI LONTANI O PICCOLI, SUONI ALTI O BASSI, CALORE, TEMPERATURA, UMIDITÀ,  INQUINAMENTO DELL’ARIA E DELL’ACQUA, SOFISTICAZIONE DEL CIBO ).

RAMI DELLA FISICA CLASSICA.
  • LA MECCANICA STUDIA L’EQUILIBRIO E IL MOVIMENTO DEI CORPI. LE SUE LEGGI DESCRIVONO IL MOVIMENTO DEI PIANETI E LA CADUTA DEGLI OGGETTI SULLA SUPERFICIE DELLA TERRA. LE LEGGI DELLA MECCANICA SONO USATE PER METTERE IN ORBITA I SATELLITI, MA ANCHE PER PROGETTARE UN’AUTOMOBILE O UNA BICICLETTA.
fad cpia roma rami della fisica
  • LA TERMOLOGIA STUDIA I FENOMENI LEGATI AL CALORE E ALLA TEMPERATURA. LA SUA LEGGE PIÙ IMPORTANTE STABILISCE CHE L’ENERGIA SI CONSERVA, CIOÈ NON AUMENTA NÉ DIMINUISCE. SI BASANO SULLE LEGGI DELLA TERMOLOGIA TUTTE LE MACCHINE CHE TRASFORMANO CALORE IN MOVIMENTO, PER ESEMPIO IL MOTORE A SCOPPIO DI UN’AUTOMOBILE O IL MOTORE A REAZIONE DI UN AEREO.
fad cpia roma rami della fisica
PARTICELLE O ONDE.
  • L’ACUSTICA STUDIA LE PROPRIETÀ DEL SUONO. LE SUE LEGGI SERVONO PER PROGETTARE GLI STRUMENTI MUSICALI E LE CASSE ACUSTICHE DEGLI IMPIANTI HI-FI.
onde sonore
  • L’OTTICA STUDIA LE PROPRIETÀ DELLA LUCE, PER ESEMPIO LA RIFLESSIONE E LA SCOMPOSIZIONE DELLA LUCE BIANCA NELLO SPETTRO DELL’ARCOBALENO. LE SUE LEGGI CONSENTONO DI PROGETTARE OCCHIALI, MACCHINE FOTOGRAFICHE, TELESCOPI E MICROSCOPI.
rifrazione
  • L’ELETTROMAGNETISMO STUDIA I FENOMENI ELETTRICI E MAGNETICI. LE SUE LEGGI DESCRIVONO IL FUNZIONAMENTO DEI CIRCUITI E DEI MOTORI ELETTRICI. SU DI ESSE SI BASANO LE TELECOMUNICAZIONI E I NUMEROSI DISPOSITIVI ELETTRICI CHE FANNO PARTE DELLA VITA QUOTIDIANA (PER ESEMPIO LAMPADINE, ELETTRODOMESTICI, TELEFONI CELLULARI E LOCOMOTORI).
fad cpia roma rami della fisica

I primi studi dei fenomeni elettrici risalgono probabilmente al filosofo greco Talete (600 a.C.), che studiò le proprietà elettriche dell’ambra, la resina fossile che se viene sfregata attrae altri pezzetti di materia: il suo nome greco era electron (ἤλεκτρον), e da questo termine deriva la parola «elettricità». I greci antichi compresero che l’ambra era in grado di attrarre oggetti leggeri, come i capelli, e che un ripetuto strofinio dell’ambra stessa poteva addirittura dare origine a scintille. Gli antichi avevano scoperto la capacità di alcuni minerali (ad esempio la magnetite) di attrarre la limatura di ferro o piccoli oggetti ferrosi. ( da Wikipedia ).

RAMI DELLA FISICA MODERNA RECENTI

Albert Einstein ( Ulma,  1879 – Princeton, 1955) è stato un fisico tedesco.

Generalmente è considerato il più importante fisico del XX secolo, conosciuto per la formula dell’equivalenza massa-energia, 

E = mc2,

riconosciuta come l'”equazione più famosa al mondo“.  Einstein sviluppò  a partire dal 1905 la teoria della relatività. ( fonte Wikipedia ).

LA FISICA ATOMICA E SUBATOMICA SI OCCUPANO DI MOLECOLE, ATOMI, ELETTRONI E QUARK, L’ASTROFISICA E LA COSMOLOGIA STUDIANO I CORPI CELESTI, LA BIOFISICA STUDIA I FENOMENI AL CONFINE TRA LA BIOLOGIA E LA FISICA, PER ESEMPIO LE MOLECOLE DEL DNA.